Polar A360: come trovare la motivazione con un activity tracker

Dopo qualche settimana di utilizzo ormai il Polar A360 è diventato una parte integrata del mio polso (non è necessario toglierlo neanche per fare la doccia), ed ecco una prima valutazione di questo activity tracker.
Prima di acquistarlo ho comparato i principali activity tracker e, sapendo che ancora non esiste il prodotto ideale per tutti, ho stabilito delle priorità in base alla mie abitudini e tipologie di allenamento.

Rispetto ad altri prodotti il Polar A360 manca di alcune funzionalità come il GPS e il monitoraggio della frequenza a riposo, ma è uno dei prodotti migliori per gli allenamenti indoor e le statistiche ad essi associate. L’acquisto è avvenuto tramite Amazon perché il prezzo è inferiore rispetto a quello del sito ufficiale (verifica il prezzo del Polar A360) e con Prime dopo meno di 24 ore ho potuto finalmente provare il Polar A360.
Esteticamente è uno dei prodotti migliori in circolazione, specialmente per una donna: si può indossare in qualsiasi contesto anche non sportivo e fa la sua bella figura. La dimensione è perfetta: nonostante lo schermo sia sufficientemente grande per garantire un comodo utilizzo del touch screen, il Polar A360 nel complesso è poco ingombrante e non crea fastidi. Per quanto mi riguarda l’unico utilizzo a cui ci si deve abituare è quello notturno; se si è abituati a togliere qualsiasi bracciale, elastico o orologio durante la notte, è facile percepire la sua “presenza”, ma niente di insuperabile.

Polar A360

Come funziona il Polar A360: Acitivty Tracker, App, Sito Web

Il Polar A360 prevede diverse tipologie di funzionamento e configurazione:

  • Utilizzo diretto dall’activity tracker: per settare gli allenamenti e verificare il raggiungimento dell’obiettivo giornaliero
  • App Polar Flow: per la visualizzazione delle statistiche e configurazioni di base
  • Sito Web Polar Flow: per la visualizzazione delle statistiche avanzate e le configurazioni più complete.

Activity tracker Polar A360

Dal Polar A360 è possibile visualizzare l‘andamento della giornata accedendo alla voce del menù LA MIA GIORNATA. Vengono fornite alcune info come la percentuale dell’obiettivo giornaliero raggiunto, il numero di passi effettuati, la distanza percorsa e le calorie bruciate. Cliccando sul resoconto quotidiano vengono fornite informazioni sulla tipologia e la durata delle attività praticabili per raggiungere l’obiettivo (es. manca 1 ora di jogging per arrivare al 100%).

Dall’activity tracker è inoltre possibile misurare la frequenza cardiaca in tempo reale o attivare un allenamento, scegliendo l’attività dal menù apposito. Le tipologie di allenamento disponibili vengono configurate dal sito web e memorizzate sull’orologio. Sul Polar A360 viene visualizzata solo la situazione del giorno corrente; ogni giorno i nuovi dati sovrascrivono i vecchi.

App Polar Flow

Attraverso l‘App Polar flow si visualizza l’andamento delle giornate e le statistiche di utilizzo (sonno, allenamenti, livelli di attività o inattività). L’app mette a disposizione anche delle statistiche su range temporali settimanali e mensili, e una volta conclusa la giornata dà suggerimenti e commenti sul livello di obiettivo raggiunto.

È presente anche un’area in cui si visualizzano gli allenamenti effettuati suddivisi per tipologia di sport e grafici sulla frequenza cardiaca. Dall’app le uniche impostazioni personalizzabili sono la sveglia (vibrazione dell’orologio), l’attivazione o disattivazione delle notifiche dello smartphone e la scelta del polso in cui si utilizza il Polar A360. L’app trasmette i dati delle attività alle applicazioni di salute dello smartphone; è molto utile se utilizzate applicazioni come Myfitnesspal o se avete altri device che comunicano con lo smartphone come le bilance smart.

Sito Web Polar Flow

Dal sito web invece si possono visualizzare statistiche più avanzate e orientate sul raggiungimento degli obiettivi, con grafici dinamici e personalizzabili. Inoltre si possono configurare tutte le impostazioni desiderate (scegliere i profili sport, configurare allenamenti con obiettivi di frequenza, calorie o fasi, ecc.).

Polar A360

Tracciare gli allenamenti con il Polar A360

Il Polar A360 è sprovvisto di GPS e non è quindi il prodotto più adatto per gli allenamenti outdoor (anche se il calcolo della distanza percorsa è preciso), ma è perfetto per allenarsi a casa o in palestra. È possibile impostare e configurare i profili di allenamento scegliendo tra oltre 100 attività sportive. È possibile scegliere inoltre se visualizzare la propria frequenza cardiaca o la percentuale, utile ad esempio per le sessioni di spinning o le ripetute. L’attivazione dell’allenamento avviene direttamente dal menù touch screen dell’orologio, accedendo alla sezione “allenamenti”. Questo prodotto non ha la rilevazione automatica dell’attività sportiva.

Obiettivi e motivazione

Dal sito web Polar Flow è possibile scegliere il livello di obiettivo quotidiano. I livelli sono 3 e sono indicati per uno stile di vita sedentario, mediamente attivo o attivo. Nonostante la mia vita da ufficio ho impostato il livello più elevato perché l’obiettivo funziona bene come motivazione quotidiana e non dovrebbe essere troppo facile da raggiungere. Per raggiungere l’obiettivo quotidiano si tiene conto di tutte le attività svolte durante il giorno, dai passi, agli allenamenti al tempo trascorso in piedi. Per stimare al meglio il calcolo di tutti i dati (es. le calorie bruciate, obiettivi, ecc.) è possibile effettuare il Fitness Test connettendo il Polar A360 a un sensore toracico come il Polar H7. In questo modo si effettua una stima della V02max, che corrisponde al massimo consumo di ossigeno.

Si possono impostare anche degli obiettivi specifici per ogni allenamento, basati sulla durata o sulle calorie, o creando un allenamento a fasi (utile per circuiti funzionali o allenamenti a ripetute). In base all’obiettivo scelto, se durante il workout non si raggiunge un livello predefinito ad esempio di frequenza cardiaca, il Polar vibra per segnalare la necessità di adeguare l’allenamento, ed è impossibile ignorarlo perché le vibrazioni sono a intervalli di pochi secondi!

Vantaggi del Polar A360

  • è preciso nella rilevazione della frequenza cardiaca; ho paragonato i dati misurati dalla fascia Polar H7 e le differenze erano davvero trascurabili. E’ preciso anche nella stima della distanza percorsa durante una camminata o una corsa.
  • è subacqueo: non bisogna preoccuparsi di toglierlo sotto la doccia o mentre si nuota
  • la batteria dura almeno 5 giorni (allenandosi tutti i giorni per almeno 1-2 ore)
  • è una grande fonte di motivazione: il sistema degli obiettivi fa davvero sentire in colpa (mi son trovata a correre per casa intorno al letto prima di mezzanotte per raggiungere il 100%). Inoltre dopo un’ora di inattività vibra e incita al movimento (molto utile in ufficio, quando spesso non ci si accorge di quanto tempo si trascorre seduti davanti al pc).
  • ottima connessione con la fascia Polar H7 (anche se in realtà se ne può fare tranquillamente a meno, è utile solo per il Fitness Test e nel caso in cui si pratichino degli sport che richiedono un grande movimento delle braccia come il tennis).

Punti da migliorare

  • non rileva i battiti a riposo: è un’informazione meno rilevante ma sarebbe interessante conoscere anche la frequenza cardiaca a riposo durante il giorno
  • le notifiche dello smartphone non sono così utili come pensassi: non è possibile discriminare le notifiche provenienti dalle varie app e non si può leggere un intero messaggio o rispondere a una chiamata o un messaggio
  • i livelli di attività che si impostano per determinare il raggiungimento dell’obiettivo giornaliero sono solo 3. Dividere il mondo in 3 forse non è sufficiente.

Il Polar A360 nel complesso è un buon prodotto e ha soddisfatto le mie aspettative. Ha un impatto molto forte sulla motivazione e sulla costanza degli allenamenti. Se poi lo acquistano anche i vostri amici (come è successo a me) non potrete fare a meno di confrontarvi e sfidarvi sul raggiungimento degli obiettivi! Attenzione può diventare una droga 🙂

polarfriends

3 Comments

  • Annamaria ha detto:

    Ciao Claudia! Ho una domanda sulla visualizzazione della frequenza cardiaca: in altre recensioni ho visto che alcuni utenti lamentano un ritardo di registrazione. Visto che però non sembrava essere un problema comune, volevo sapere se a te durante allenamenti hiit è mai capitato di avere problemi simili!

  • Claudia ha detto:

    Ciao Anna,
    io non ho riscontrato particolari ritardi di registrazione. Ho provato a fare un test utilizzando sia la fascia toracica che l’activity tracker contemporaneamente e c’è stata qualche piccola differenza, ma assolutamente trascurabile, differenza che dipende anche dal punto del corpo in cui viene misurato il segnale. Io con gli hiit mi trovo sempre bene. Personalmente l’unica nota negativa che vedo nel Polar è l’assenza di GPS.
    A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.